Nel centro abitato del comune di Camposanto, partendo dai piloni della ferrovia e dalla stazione ferroviaria, si possono ammirare più di 20 murales, realizzati da writers di fama internazionale.
Nel corso dell’estate 2018, due nuovi murales sono andati ad arricchire il museo a cielo aperto di Camposanto, grazie al progetto Quadricromie, portato avanti dall’Associazione Fermata 23, in collaborazione con la neonata Khora Lab ets e #veritasuimuri. Le opere, realizzate sulla facciata posteriore e laterale della sala polivalente Ariston, sono frutto del lavoro degli artisti Psikoplanet e Collettivo FX e sono state realizzate con il patrocinio della regione Emilia-Romagna, della Provincia di Modena e dell’Amministrazione Comunale di Camposanto, grazie al sostegno di numerosi sponsor.

Il lavoro di Psikoplanet è il risultato finale di un corso di writing e street organizzato in coprogettazione con Social Point di Modena, una realtà che si occupa delle tematiche legate alla salute mentale. Venti corsisti di tutte le età e provenienti dalle province di Modena, Reggio Emilia e Bologna hanno aiutato l’artista nella realizzazione del dipinto, che vuole essere una cartolina murale del paese, con il suo skyline, il fiume e la stazione sopraelevata. La caffettiera e il bricco che completano l’opera sono un simbolo delle diverse culture che convivono fianco a fianco a Camposanto.

L’opera di Collettivo FX è stata invece realizzata in collaborazione con ARCI Modena e raffigura l’impronta di Martin Luther King, prelevata la notte del suo arresto per aver manifestato in favore dei diritti civili. Si tratta di un dipinto che invita a riflettere sull’identità e sui valori della collettività ed è stato utilizzato da ARCI Modena per il materiale informativo della stagione 2018-19.

Grazie all'intervento di tutti questi artisti, nel corso degli anni si è dato vita a un percorso attraverso le strade del paese,

recentemente valorizzato dai volontari attraverso una serie di "passeggiate guidate".

Per informazioni, visite di classi o gruppi, è possibile inviare un’email a fermata23@gmail.com.

Il paese dei treni volanti è un breve documentario girato nel 2018 dal regista Diego Gavioli per raccontare l'esperienza di Quadricromie.

Mappa interattiva delle opere realizzate

Pagina Facebook Quadricromie

Instagram Quadricromie

Pagina Facebook Fermata 23 APS



Questa pagina ti è stata utile?