Salta al contenuto

Scritte davanti alla sede CGIL di Modena

Il Presidente Calciolari condanna l'atto ed esprime vicinanza al sindacato

Data:

31-05-2022

«Un fatto come quello accaduto alla CGIL modenese, non merita neanche di essere definito frutto dell'ignoranza, perché comunque l'ignoranza sarebbe una giustificazione quasi plausibile: questa è semplice stupidità – dichiara il Presidente dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord, Alberto Calciolari –. Solo la mancanza di intelligenza e di capacità di confronto possono arrivare a scrivere parole così, senza senso. Auspico che il sostegno arrivi non tanto dagli amici della CGIL, ma da chi invece ha il coraggio e la saggezza di confrontarsi con il sindacato nato dalle idee indiscutibili di Giuseppe Di Vittorio. Non è in discussione solo il buon nome della CGIL ma dell'intera società civile che fa del dialogo e del confronto civico, a “volto scoperto”, il senso stesso del vivere comune. Per questo tutti devono condannare il gesto prima ancora che il contenuto: condannare e isolare il modo è l'unica possibilità di difendere per davvero i diritti di tutti. Anche di chi ha scritto quelle parole».

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?