Salta al contenuto

Il Presidente dell'Unione Area Nord Alberto Calciolari sulle dichiarazioni del sindaco di Mirandola sul Campionato Italiano Ciclismo Femminile

«La Giunta dell'Unione, di cui Alberto Greco era Assessore, sapeva della gara del 26 giugno fin da maggio»

Data:

29-07-2022

Il Presidente dell'Unione Area Nord Alberto Calciolari sulle dichiarazioni del sindaco di Mirandola sul Campionato Italiano Ciclismo Femminile

«Credo che sia doveroso precisare che la Giunta dell'Unione, di cui Alberto Greco era formalmente assessore,

era a conoscenza della gara fin dalla fine di maggio. Se ne è parlato a seguito di una proposta della Regione,

che aveva pensato all'evento sportivo per celebrare il Decennale del Sisma 2012. Addirittura il primo incontro

tra amministratori si è tenuto all'inizio di maggio, un secondo il 13 di maggio e in quell'occasione avevamo creato uno specifico gruppo Whatsapp, in cui erano inseriti amministratori mirandolesi. Poi alla presentazione ufficiale del 7 giugno era presente e ha preso la parola sul palco, come rappresentante per il Comune di Mirandola, il Consigliere Marcello Furlani, che aveva sostanzialmente anticipato le parole poiscritte dal sindaco Greco sulla brocure che è stata chiusa una decina di giorni prima della gara. Oso sperare che Furlani non abbia partecipato a nome di Mirandola senza dirlo al sindaco Greco – precisa il Presidente dell'Unione Alberto Calciolari – . Per quanto riguarda l'esclusione di Mirandola dal Giro d'Italia 2022, mi permetto di esprime solidarietà nei confronti di chi organizza da oltre 100 anni il Giro d'Italia, con indiscussa professionalità e indipendenza; mi sembra strano che abbia potuto accettare i diktat di chi ha voluto escludere Mirandola dal tracciato. Se Greco è a conoscenza di un fatto del genere, ha sicuramente gli strumenti per far valere la sua opinione nelle sedi opportune».

Allegati

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

30-08-2022 17:08

Questa pagina ti è stata utile?