Salta al contenuto

Interno 98: al via il nuovo progetto di cohousing

A Finale Emilia la prima esperienza nei Comuni UCMAN grazie ai fondi PNRR

Inaugura venerdì 1 marzo alle 17.30 “Interno 98”, primo progetto di cohousing a cura dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord e del Comune di Mirandola, finanziata con fondi PNRR, in collaborazione con l’Area dell’Integrazione Socio Sanitaria dell’Azienda USL di Modena. Si tratta di una coprogettazione che vede coinvolta la Soc. Coop. Gulliver con Rulli Frulli Aps e i servizi sociali e socio sanitari distrettuali. Appuntamento per il taglio del nastro in via Bonacatti 53, prima di spostarsi alla Stazione Rulli Frulli, dove interverranno le autorità e verrà proiettato il videoracconto dell’avvio del progetto, che vede la condivisione di spazi e servizi nella quotidianità tra giovani e persone con disabilità, a beneficio di percorsi di autonomia abitativa e lavorativa. A seguire interverranno Nazzarena Zanini, familiare di una delle persone coinvolte nel progetto, e i cohouser Luca Ronchetti e Joseph Bergonzoni.

”Sperimentare l’indipendenza rappresenta un aspetto della vita importante per le persone con disabilità – commenta Lisa Luppi, sindaca di Cavezzo con delega UCMAN ai Diritti Sociali – I fondi PNRR della Missione 5 ci hanno consentito di dare avvio ad un progetto, che va in questa direzione. Si tratta di un contesto necessario per realizzare il diritto delle persone con disabilità a vivere in modo indipendente e ad essere incluse nella comunità”.

28 febbraio 2024

Ultimo aggiornamento

29-02-2024 10:02

Questa pagina ti è stata utile?