Il progetto didattico inizia con un incontro in classe condotto da personale del Consorzio della Bonifica Burana supportato da materiale divulgativo, immagini, cartine, della durata di un’ora e mezza circa. Gli obiettivi educativi sono i seguenti:

  • comprendere i meccanismi che regolano il percorso delle acque meteoriche da monte a valle;
  • far conoscere il complesso ruolo che i Consorzi di Bonifica svolgono sul territorio per la sicurezza idraulica;
  • affrontare le tematiche legate alla gestione e valorizzazione della risorsa idrica e la tutela dell’ambiente.

E' prevista una animazione teatrale Racconti di Ponti e storielle di ombrelli ovvero …per l’acqua che scende e che sale c’è sempre un canale a cura di Lorenzo Bonazzi. Un bizzarro custode trascina un pesante baule: il museo dell’acqua e della bonifica. Aneddoti, curiosità e notizie storiche che coinvolgono tutti i bambini e i ragazzi in un bellissimo viaggio alla scoperta del ciclo dell’acqua e dell’opera della bonifica nelle nostre terre.

Le classi interessate possono infine visitare gli impianti gestiti dal consorzio di Burana:

- l’impianto Camurana sul diversivo di Burana in via Statale Sud a Mirandola

- l’impianto idrovoro pilastresi a Stellata di Bondeno-FE (Via Anime Condotti)

- l’impianto Santa Bianca a Bondeno-FE (Via Finalese)

- l’impianto Bondeno Palata-FE (Via Dazio)


Questa pagina ti è stata utile?