Le zanzare stanno per arrivare e per invadere i nostri giardini. Ma cosa sappiamo di loro: caratteristiche, nascondigli, abitudini, segreti?

1 - Le diverse specie di zanzare

In Italia vivono molte specie di zanzare: clicca di seguito per approfondire l'argomento e per scoprire le differenze tra una specie e l'altra.

https://zanzare.ipla.org/index.php/specie-di-zanzare/le-specie-principali

2 - La zanzara tigre e il suo ciclo riproduttivo

Particolarmente diffusa e antipatica è la zanzara tigre.

Dopo aver fatto un pasto a base di sangue cerca acqua dove deporre le uova ed iniziare così il suo ciclo riproduttivo:















Uova di zanzara tigre disposte a barchette









Particolare al microscopio di uova di Zanzara tigre








Larve di zanzara tigre: vivono a testa in giù e respirano "dai piedi" attraverso un sifone






Pupe











Insetto adulto







3 - Quanto sai della zanzara tigre? 

Clicca qui per fare un test.

Confronta le tue risposte con il tuo insegnante.

4 - Cosa fare in giardino?

Se vuoi vedere il video del piano dispettoso clicca qui.

Anche tu lo puoi mettere in pratica: esci di casa ed entra nel giardino (anche in quello dei nonni) e controlla su hai sottovasi pieni di acqua o altri contenitori da svuotare. Cerca di fare più dispetti che puoi alle zanzare che dovranno arrendersi e andarsene dalla tua casa.

5 - Prova a realizzare le tue "carta zanzare"

Per fare la zanzara tigre basta un cartoncino nero, forbici, colla  e un pennarello bianco.

Puoi decidere tu cosa fare delle tue carta zanzare. Puoi anche crearne di altre specie come quelle che hai visto nel punto 1 oppure puoi inventare anche nuove specie e descriverle. Puoi fare la zanzara più vanitosa, quella più aggressiva, quella più intelletuale, quella più affamata, la più pigra e tante altre.

Libera la tua creatività e se ti fa piacere invia la foto della tua opera d'arte alla mail: cea.laraganella@unioneareanord.mo.it

Le prime foto arrivate dalla Scuola Primaria di Cavezzo, classi 3A e 3B


Più si investe tempo per educare alla prevenzione della diffusione di questo insetto, più il numero di zanzare sarà contenuto nelle abitazioni. Ciò permetterà alle famiglie di ricorrere ad un minor utilizzo di insetticidi, il cui impiego viene sempre più sconsigliato dai medici di ISDE (Associazione Internazionale dei Medici dell’Ambiente) e dalla Regione Emilia Romagna, soprattutto laddove vivono bambini.

Questa pagina ti è stata utile?