Salta al contenuto

La raccolta dell'olio esausto

Il CEAS La Raganella ha promosso nel proprio territorio, la raccolta dell'olio esausto. Questo tipo di rifiuto non deve essere gettato nello scarico di lavandini, WC nè tantomeno nel proprio giardino. E' infatti molto impattante sull'ambiente.

Come raccogliere l'olio esausto?

Recuperate una bottiglia di plastica vuota

Avvitate al collo della bottiglial'apposito imbuto

Inserite il tappo della bottiglia nel coperchio dell'imbuto

Dopo aver utilizzato l'olio lasciarlo raffreddare almeno sotto i 50°

Versate l'olio usato nella bottiglia e chiudete il coperchio dell'imbuto

Quali sono gli olii recuperabili?

Olio d'oliva

Olio di mais

Olio dei prodotti sott'olio

Olio del tonno

Olio di colza

Strutto

Dove portare l'olio esausto raccolto?

1- In Municipio (Mirandola, San Possidonio,Cavezzo, San Prospero, Concordia)

2- Al Centro di Raccolta dei Rifiuti dell'Area Nord

3- Nella Scuola Primaria (solo per chi ha bambini che frequentano la Scuola).

Troverete appositi cassonetti con la dicitura" OLIO VEGETALE ESAUSTO" dove potrete inserire la vostra bottiglia piena d'olio (l'olio non va travasato).

Tramite la ditta incaricata da AIMAG il vostro olio usato sarà recuperato per altri scopi non alimentari.


Guarda lo spettacolo teatrale sull'olio esausto per le scuole Primarie, presentato da Cartesio di Koinè Teatro Sostenibile e dal CEAS La Raganella:


Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

18-11-2021 09:11

Questa pagina ti è stata utile?