Servizio Sviluppo dell'Integrazione e dell'Autonomia Sociale

Il Servizio si occupa di sostenere e supportare i percorsi  finalizzati al raggiungiungimento dell'autonomia delle persone e delle famiglie in situazione di vulnerabilità, anche temporanea. In particolare si occupa delle politiche abitative e della gestione dell'ufficio casa (graduatorie  ERP, ERS, Agenzia Casa), dell' inserimento lavorativo delle persone disabili, dei progetti personalizzati di attivazione e di inclusione sociale e lavorativa in applicazione della nuova normativa che prevede il riordino delle prestazioni di natura assistenziale e il rafforzamento del sistema degli interventi e dei servizi sociali (S.I.A., RES, Legge 14/2015, REI). Il servizio si occupa inoltre del Centro Stranieri, dell'accoglienza profughi e dell' integrazione sociale degli immigrati e della popolazione nomade Sinti e Rom.

Al Servizio Sviluppo dell'Integrazione e dell'Autonomia Sociale sono attribuite le seguenti funzioni:

UFFICIO CASA:

- raccolta e istruttoria delle domande di assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica e sociale (ERP e ERS);

- graduatorie per l'assegnazione degli alloggi ERP;

- rapporti con Regione e ACER per la gestione del patrimonio residenziale;

- bandi per l'erogazione dei contributi regionali a sostegno del pagamento dei canoni di locazione (fondo per la morosità incolpevole, fondo per l'emergenza abitativa, fondo per l'affitto);

- monitoraggio del sistema abitativo territoriale ( sfratti, pignoramenti, incrocio domanda-offerta, riqualificazione degli alloggi).

 SERVIZIO FORMAZIONE INTEGRAZIONE LAVORATIVA (FIL):

Il Servizio Formazione Integrazione Lavorativa gestisce interventi ed attività rivolti a persone con Invalidità Civile o in condizione di vulnerabilità allo scopo di promuovere la formazione e l’integrazione sociale e lavorativa.

Ambiti di attività

  • Progetti di tirocinio formativo (L.R. 17/2005 come modificata dalla L.R. 7/2013 e L.R. 14/2015)
  • Commissioni L. 68/1999
  • Commissioni Neuropsichiatria Infantile
  • Percorsi in alternanza scuola-lavoro per alunni con certificazione ex L.104/1992

Di cosa si occupa

  • Partecipazione UVM (Unità di Valutazione Multiprofessionale)
  • Conduzione di colloqui conoscitivi con i candidati appartenenti alle liste di collocamento mirato in collaborazione con la Provincia (ufficio collocamento mirato)
  • Colloqui orientativi in collaborazione con il Centro per l’Impiego di Mirandola
  • Ricerca ed individuazione ambienti lavorativi più favorevoli rispetto alle attitudini dei candidati
  • Accompagnamento ai colloqui orientativi presso le aziende con quota d’obbligo di assunzione
  • Formazione ed orientamento al contesto lavorativo
  • Attivazione di tirocini formativi su approvazione dell’Organismo Tecnico di Valutazione
  • Supporto, monitoraggio e verifica delle attività di tirocinio formativo
  • Organizzazione e attivazione percorsi in alternanza scuola-lavoro presso Istituti d’Istruzione Superiore del Distretto Scolastico di Mirandola

 A chi è rivolto

  • Il Servizio si rivolge a persone aventi l’invalidità (16-65 anni) residenti sul territorio dell’Unione Comuni Modenesi Area Nord: Camposanto, Cavezzo, Concordia, Finale Emilia, Medolla, Mirandola, San Felice, San Possidonio, San Prospero.
  • Certificati ai sensi della L. 104/1992
  • Persone fragili, svantaggiati sociali ai sensi della L. 381/91, segnalati dai servizi socio-sanitari del territorio
  • Studenti certificati in base alla L.104/92 su segnalazione del Servizio di Neuropsichiatria Infantile per i quali è necessaria l’attivazione dei percorsi di alternanza scuola-lavoro.

Con chi collabora principalmente il Servizio

  • Con i Servizi Sociali dei Comuni per l’attivazione di interventi di inserimento lavorativo
  • Con i Servizi Socio-sanitari territoriali per la gestione di situazioni di svantaggio L.381/91
  • Centro per l’Impiego di Mirandola
  • Istituti d’Istruzione Superiore del Distretto Scolastico di Mirandola
  • Cooperative Sociali del territorio (La Zerla, La Mano sul Berretto, Albatros, La Pomposiana)
  • Associazioni culturali, sportive e di volontariato
  • Enti di Formazione Professionale
  • Servizio Sanitario (Neuropsichiatria Infantile, Centro di Salute Mentale, Ser.T, Fisiatria)
  • Centri diurni e Laboratori socio-occupazionali
  • ASP - Azienda Pubblica di Servizi alla Persona
  • Aziende pubbliche e private del territorio
  • UISP Modena
  • Casa circondariale di Modena

PROGETTI DI INCLUSIONE SOCIALE:

-  attuazione dei percorsi S.I.A., RES, Legge 14/2015, REI

- integrazione sociale della popolazione nomade Sinti e Rom

 
 SERVIZIO INTEGRAZIONE IMMIGRATI

- Centro Stranieri: è gestito da operatori professionali esperti in materia di immigrazione, affiancati da mediatori linguistici/culturali.
Lo sportello fornisce agli immigrati stranieri un adeguato supporto al disbrigo delle pratiche amministrative, unitamente ad attività di segretariato sociale, di ascolto, orientamento e indirizzo sulla rete dei servizi ed opportunità presenti nel territorio, e sui possibili percorsi a sostegno dell'autonomia personale;

- Supporto amministrativo e mediazione linguistico-culturale presso l’Ufficio Immigrazione del Commissariato di Polizia di Stato di Mirandola;

-Alfabetizzazione linguistica e mediazione linguistico-culturale nelle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di 1°;

- Mediazione linguistica culturale programmata e casi di urgenza al fine di rafforzare l’attività degli Uffici Relazioni con il Pubblico, degli uffici anagrafi, della Polizia Municipale, del Servizio Sociale Territoriale e degli Sportelli Sociali dei Comuni dell’UCMAN;

 - Insegnamento della lingua italiana (L2) rivolto agli adulti;

- accoglienza profughi


    

Referente responsabile del servizio

     Dott.ssa Simona Busani
     E-mail simona.busani@unioneareanord.mo.it
     Telefono 0535 29659

   

Sede Mirandola - Via Giovanni Giolitti, n. 22,

    Orari di apertura al pubblico

Comune di Mirandola - Via Giovanni Giolitti, 22 - 41037 Mirandola (Mo)

Telefono: 0535/29511

Martedì   8:30 - 12:50, Giovedì  8:30 - 12:50  15:00 - 17:30, Sabato 8:30 - 12:50;

Comune di Cavezzo - Via Camillo Benso Conte di Cavour, 36 - 41032 Cavezzo (Mo)

Telefono: 0535/49850

Lunedi 8:30-13:00, Giovedi 8:30- 13:00 14:30-17:30;

Comune di San Possidonio ( da inserire) - Piazza Andreoli, 1 - 41039 San Possidonio (Mo)

Telefono: 0535/417911

Comune di San Prospero- Via Pace, 2 - 41030 San Prospero (Mo)

Telefono: 059/809711

Martedi 9:00 -11:00, Giovedi 9:00-11:00, Sabato 9:00-11:00;

Comune di Camposanto - Via F. Baracca, 11 - 41031 Camposanto (Mo)

Telefon: 0535/80911

Lunedi 9:00-11:00, Martedi 11:00 -13:00, Giovedi 9:00-13:00 (su appuntamento);

Comune di San Felice - Via Milano, 144 - 41038 San Felice S/P (Mo)
Telefono: 0535/86311

Lunedi, Martedi, Mercoledi, Giovedi, Venerdi e Sabato 10:00 - 13:00,

Giovedi 15:30 - 17:00;

Comune di Medolla - Viale Rimembranze, 19 - 41036 Medolla (Mo)

Telefono: 0535/53811

Martedi 9:00-12:30, Mercoledi 9:00 - 12:30, Giovedì 9:00 - 12:30, Sabato 9:00- 12:30.