Pagamento delle sanzioni

 - VIOLAZIONI DEL CODICE DELLA STRADA -

Per i cosiddetti PREAVVISI (utilizzati prevalentemente per le diverse tipologie di violazione della sosta) lasciati sul parabrezza del veicolo, è previsto il pagamento, entro 5 giorni dalla violazione, evitando così le spese aggiuntive di notifica e di accertamento, con le seguenti modalità:
  - mediante versamento in C/C postale utilizzando il bollettino allegato;
  - mediante bonifico bancario.
Per talune violazioni del codice della strada, è possibile, entro 5 giorni dalla data di violazione, il pagamento scontato del 30% con le medesime modalità illustrate qui sopra (C/C postale o bonifico bancario). Qualora la violazione lo preveda, tale facoltà è esplicitamente precisata nel preavviso attraverso l'esatta somma da versare.

Qualora il preavviso non sia pagato nel termine di 5 giorni, il Comando PM 
notificherà il relativo verbale di violazione con le spese aggiuntive di
notifica e di accertamento.

Per i VERBALI, sia contestati di persona che notificati, è previsto il pagamento, entro 60 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale, con le seguenti modalità:
  - mediante versamento in C/C postale utilizzando il bollettino allegato;
  - mediante bonifico bancario.
Per talune violazioni del codice della strada, è possibile, entro 5 giorni dalla data di contestazione o notifica, il pagamento scontato del 30% con le medesime modalità illustrate qui sopra (C/C postale o bonifico bancario). Qualora la violazione lo preveda, tale facoltà è esplicitamente precisata nel verbale attraverso l'esatta somma da versare.

Dal 61° giorno la sanzione da pagare raddoppia (mentre non raddoppiano le spese di notifica  e di procedimento) ed il relativo verbale costituisce titolo esecutivo per la metà del massimo e verrà riscosso mediante cartella esattoriale, quindi con ulteriori spese e con interessi pari al 10% della sanzione per ogni semestre di ritardato pagamento.

In caso di smarrimento del verbale è possibile presentarsi presso il Comando PM dell'UCMAN - in Via Roma n°6 a Mirandola - con gli elementi necessari (almeno la targa del veicolo) per risolvere il problema.

- VIOLAZIONE DI ALTRE NORME -

In caso di violazione di norme diverse da quelle del codice della strada, l'agente accertatore contesterà o notificherà il relativo verbale indicando, quale somma da pagare, quella più favorevole tra il doppio del minimo e la metà del massimo della sanzione prevista dalla norma violata.
Il pagamento dovrà essere effettuato, inderogabilmente entro 60 giorni dalla data di contestazione o di notifica del verbale, con le seguenti modalità:
  - mediante versamento in C/C postale utilizzando il bollettino allegato;
  - mediante bonifico bancario;
  - mediante modello F24 nei casi previsti.
Trascorso inutilmente il termine di pagamento in misura ridotta, l'autorità amministrativa emetterà ordinanza-ingiunzione indicando la somma da pagare (entro il massimo previsto dalla norma). L'ordinanza-ingiunzione costituisce titolo esecutivo per la metà del massimo e verrà riscosso mediante cartella esattoriale, maggiorata delle spese e di una percentuale di interessi pari al 10% della sanzione per ogni semestre di ritardo sul pagamento.