trasparente

Il futuro del Bosco

Sogno e realtà di un progetto di rinaturalizzazione della Bassa Modenese
Il futuro del Bosco

Il futuro del Bosco della Saliceta, noi lo pensiamo nell’interesse di un gran numero di persone di ogni età.

Sarebbe bello avere un Bosco accessibile ai bambini ed ai ragazzi diversamente abili, con spazi e servizi dedicati, come uno chalet e percorsi praticabili, per promuovere la solidarietà, l’inclusione, l’abbattimento delle barriere architettoniche e culturali verso le persone disabili.

Ci piacerebbe avere un parco con funzione didattica rivolta alle Scuole di ogni ordine e grado, con percorsi finalizzati alla conoscenza dei “boschi”, delle sue peculiarità, della sua evoluzione, un orto botanico, per le visite guidate e, la selvicoltura praticata per i ragazzi più grandi.

Lo vediamo come un Bosco per la divulgazione dei tanti eco-servizi resi, attraverso giornate dedicate, come la giornata dell’albero e lo vogliamo sempre aperto a tutti i cittadini.

Potrà essere un’oasi per la tutela delle specie animali e vegetali protette, con punti di osservazione per il birdwatching e per l’esplorazione.

Ci piace immaginarlo con alcuni sentieri rurali dove passeggiare e mantenersi in forma, magari su diversi circuiti.

Sogniamo un bell’ingresso, ornato da sculture costruite con materiali naturali e, un chiosco, dove ogni ospite potrà  degustare solo cibi salutari e tipici del territorio che, desideriamo a basso impatto ambientale. I cibi e le bevande potranno essere assaporati in un’area sosta con tavoli e panche.

Sarà un Bosco vocato all’auto-mantenimento, con vivai di piante forestali e da frutto, per interventi di manutenzione e ripristino in corso d’opera dell’impianto boschivo e con l’ausilio di alcune api regine e rispettive famiglie, si arricchirà la produttività fruttifera.

Per ora è solo un sogno, ma in futuro potrebbe diventare realtà! 

Logo La Raganella

Via Giolitti, 22 - 41037 Mirandola

Contatti
Tel. 0535 29724 - Indirizzo e-mail

  

Itinerari ciclabili

percorsi

Barchessone vecchio

Comunicati

Servizio civile regionale

yougERcard

Unione