Zanzare e virus: agiamo insieme!

Zanzare e virus: agiamo insieme!

Molti ci stanno chiedendo se il nuovo Coronavirus COVID-19 possa essere trasmesso dalle zanzare

A questa domanda risponde l’Organizzazione Mondiale della Sanità in una nota pubblicata sul sito istituzionale: “Ad oggi non ci sono state informazioni o prove che suggeriscano che il nuovo coronavirus possa essere trasmesso dalle zanzare. Il nuovo coronavirus è un virus respiratorio che si diffonde principalmente attraverso goccioline generate quando una persona infetta tossisce o starnutisce o attraverso goccioline di saliva o secrezioni dal naso. Per proteggerti, lavati spesso le mani con una soluzione a base di alcool o lavale con acqua e sapone. Inoltre, evita il contatto ravvicinato con chiunque tossisca e starnutisca”.

Una certezza c’è ed è quella che le zanzare oltre ad essere fastidiose, sono anche responsabili della trasmissione di malattie come Zika, Dengue, Chikungunya e West Nile quindi occorre mettere in atto tutte le azioni per prevenire e ridurre la loro nascita.

E’ per questo che da aprile l’Unione dei Comuni Modenesi Area Nord attiverà il piano zanzare 2020 avviando il primo ciclo di trattamenti larvicidi nei 33.000 tombini pubblici. L’azione intrapresa è prevista nel “Piano di prevenzione degli animali infestanti dell’Unione per gli anni 2020-2021”, portato avanti in collaborazione con i nove Comuni, i Servizi Veterinario e di Igiene Pubblica dell’Ausl di Modena, tramite varie misure e azioni. In particolare nel corso del periodo aprile-ottobre 2020 verranno realizzati cinque cicli anti-larvali, di durata di circa un mese ciascuno con l’impiego di prodotti che bloccano lo sviluppo delle zanzare nei tombini stradali dove si deposita l’acqua stagnante.  Oltre al principio attivo diflubenzuron, verranno utilizzati prodotti a basso impatto ambientale come il Bacillus thuringiensis varietà israelensis insieme al Bacillus sphaericus e prodotti a base di silicone PDMS.

Saranno inoltre distribuiti alla cittadinanza (con modalità in corso di definizione e fino ad esaurimento delle scorte) campioni omaggio di prodotti larvicidi a basso impatto ambientale (a base di silicone PDMS) che serviranno per sollecitare i trattamenti larvicidi per il contenimento delle zanzare anche nelle case, nei condomini nelle aree private che comunque rappresentano più della metà dei tombini totali presenti nei nove Comuni.

Coerentemente con il principio di prevenzione delle arbovirosi e delle zanzare a partire da metà aprile entreranno in vigore anche le ordinanze emanate dai Comuni (e pubblicate sul sito web dell’UCMAN) volte a potenziare le misure di contrasto della zanzara visto che nei giardini privati si possono trovare ristagni d‘acqua, e criticità talvolta sottovalutate che con poco sforzo devono essere eliminate. Ad esempio una zanzariera installata sotto il coperchio del tombino del cortile di casa rappresenta un’azione virtuosa, economica e risolutiva per eliminare le zanzare nei tombini evitando anche l’utilizzo di prodotti larvicidi.

Cogliamo l’occasione per sfruttare questo momento di #io resto a casa per riordinare il nostro giardino, il nostro balcone e mettere in atto quei semplici accorgimenti utili per prevenire la proliferazione delle zanzare come: evitare il deposito di acqua stagnante, anche in piccole quantità (sottovasi, secchi), eliminare tutti i contenitori e i materiali che potrebbero risultare idonei per accumulare acqua e favorire la deposizione delle uova di zanzare, posizionare le zanzariere nei tombini o trattarli periodicamente (ogni 3 settimane) con larvicidi,  coprire cisterne o altri contenitori, sistemare bene eventuali teli di copertura in modo che non accumulino acqua. Concludendo: l’ordine e la pulizia rappresentano la strategia vincente per metter in atto il piano dispettoso contro le zanzare e per non farle proliferare (vi consigliamo di rivedere insieme ai vostri figli il video “Il Piano dispettoso” sul canale YouTube di La Raganella).

Infine un dato che ci può far riflettere: i tombini pubblici trattati dall’UCMAN rappresentano un terzo di tutti i tombini presenti sul territorio dei 9 comuni per cui, se il privato che gestisce i restanti due terzi non collabora, i risultati non potranno che essere pessimi e l’estate a cui tanto miriamo tutti non potrà essere così piacevole!!!!

Vi lasciamo con una frase di Albert Einstein

“Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare.”

Soltanto con la collaborazione tra Pubblica Amministrazione e cittadini armati di senso civico si potranno raggiungere risultati soddisfacenti nel rispetto e nella consapevolezza della buona convivenza civile.

Quindi mettiamoci all’opera e collaboriamo insieme anche con il vicinato!!!

Solo così ce la potremo fare!!!!

Il Servizio Politiche Ambientali dell’UCMAN

tel.0535.29787-29724

Per info sull'assenza di relazione tra Coronavirus e zanzare:

http://www.zanzaratigreonline.it/Homepage/tabid/581/ctl/Details/mid/6630/ItemID/1762/Default.aspx


Logo La Raganella

Via Giolitti, 22 - 41037 Mirandola

Contatti
Tel. 0535 29724 - Indirizzo e-mail

  

Zanzare cosa fare

Campagna zanzare

Itinerari ciclabili

percorsi

Barchessone vecchio

Comunicati

Servizio civile regionale

yougERcard

Unione