Goletta Verde a Cesenatico

IMG-20170805-WA0010_resized_20170805_111954731.jpgIl Centro di Educazione alla Sostenibilità "La Raganella", Servizio dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord, l'Associazione Amici del Galilei e il Galilei di Mirandola, hanno partecipato venerdì 4 agosto all’iniziativa di Legambiente Goletta Verde, la storica imbarcazione con il mare nel cuore. In tanti si sono avvicinati al punto informativo organizzato da questi tre enti della bassa modenese che da anni lavorano in sinergia per raggiungere lo stesso obiettivo: fornire alle future generazioni alcune soluzioni per i mali del nostro pianeta.

I partecipanti all’evento?

Bambini con le loro famiglie, per la maggior parte residenti a Cesenatico e fortemente innamorati del loro mare, ma anche passanti, curiosi, turisti, un gruppo di volontari della Croce Rossa e la capitaneria di porto.

Proprio ai bambini è stata riservato l’onore di salire a bordo di Goletta Verde, guidata dal capitano Andrea Sartoretti, che, insieme al suo giovane equipaggio, ha condotto i piccoli “marinai” alla scoperta della tante bellezze dell' Adriatico ma anche di tante criticità che sta vivendo il mare come la minaccia delle microplastiche.

IMG-20170805-WA0009_resized_20170805_111954480.jpgA terra, presso il punto informativo, sono state affrontate alcune tematiche come l’inquinamento del mare, dei fiumi e l’emergenza rifiuti. In merito a quest’ultima problematica sono stati consegnati a tutti i partecipanti le ceneriere tascabili: ogni anno in Italia oltre 50 miliardi di mozziconi vengono gettati ovunque senza alcun riguardo! Solo sulle nostre spiagge ne vengono abbandonati più di 12 milioni.  Che fare allora? In attesa che la dipendenza da tabacco si attenui sino a cessare, una prima soluzione potrebbe venire dall’utilizzo delle ceneriere tascabili. Comode, di piccolo ingombro, ma di grande all’aiuto all’ambiente. “Lo regalerò subito a mia zia Francesca” ha detto prontamente una delle bambine presenti all’evento di Legambiente. Perché è così che funziona: noi diamo un messaggio, chi ci ascolta si mette in movimento e si portavoce di un cambiamento. E i bambini, su questo aspetto, sono insuperabili!

IMG-20170805-WA0005_resized_20170805_112018085.jpg

A tutti è stato mostrato il video “No cigg butts: going clean, giong healthy” realizzato dagli studenti del Galilei di Mirandola che hanno partecipato al progetto europeo ERASMUS+. Il video è stato inoltre mandato in onda sugli schermi dei bagni di Cesenatico, raggiungendo e sensibilizzando un pubblico molto più vasto.

Dopo il tema mozziconi si è discusso insieme ai presenti di un’altra grave minaccia per l’acqua: l’olio esausto.

A tutti è stato regalato il comodo imbuto per la raccolta degli olii alimentari esausti che non devono essere gettati nello scarico del lavandino bensì raccolti in un contenitore a parte e conferiti presso i centri di raccolta dei comuni di residenza.

DSCN4539.JPG

Ma la sorpresa più grande è stata l’arrivo dell’Orso Freddi: anche gli animali soffrono a causa dell’inquinamento del mare: una tartaruga marina è riuscita ad ingerire sino a 200 mozziconi.  L’Orso Freddi non ci sta e, nonostante le temperature tutt’altro che artiche ha deciso di partecipare all’iniziativa per ricordare a tutti che non siamo gli unici essere viventi presenti sulla Terra.

IMG-20170804-WA0001_resized_20170805_112042684.jpg

Sicuramente il mare è nei guai e c’è tanto da fare.

Non resta che agire…… TUTTI PER IL MARE.

plastica-oceano.jpg

Logo La Raganella

Piazza Andreoli, 59 - 41039 San Possidonio

Contatti
Tel. 0535 29724 - Indirizzo e-mail

 

 

La realizzazione dell'area dedicata del CEAS è stata possibile grazie al contributo della Regione Emilia Romagna  (DGR 1796/2012)