L'impatto ambientale delle cicche di sigarette

perchè "fumare" fa male anche all'ambiente

WP_20150314_003.jpgLa Raganella”  in occasione del concorso "Una scuola che fa la differenza" presenta la Campagna “Se ami la tua città usa il posacenere”, caratterizzata da un cartello informativo ed un posacenere da apporre all’ingresso dell’edificio scolastico realizzati grazie al contributo di Aimag.

La campagna ha l’obiettivo di ridurre il degrado civile sempre più eclatante presente nelle nostre città con una particolare attenzione alle entrate delle Scuole Primarie, dove spesso si ritrova un elevato numero di adulti che, nell’attesa di ricevere i propri figli, si intrattengono fumando. Le cicche stanno in cima alla cosiddetta sporcizia urbana: in Italia ogni giorno vengono prodotte 195 milioni di cicche, e più di 71 miliardi all’anno, che in gran parte vengono abbandonate in tutti i luoghi possibili (strade, marciapiedi, campagne, parchi, spiagge, binari ferroviari, ecc.), senza nessun criterio e senza la benché minima attenzione al possibile danno ambientale. Vuoi saperne di più? Consulta l'articolo pubblicato dai ricercatori Carmine Ciro Lombardi, Giuliana Di Cicco di ENEA – Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo sostenibile e Vincenzo Zagà,  U.O. di Pneumotisiologia Territoriale Azienda USL di Bologna, Società Italiana di Tabaccologia (SITAB)

            Il posacenere sarà consegnato ed installato nelle seguenti scuole:

  • Scuola Primaria di Mirandola (sede di via Giolitti)
  • Scuole Primaria di Mirandola (sede di via Pietri)
  • Scuola Primaria di Mortizzuolo
  • Scuola Primaria di Quarantoli
  • Scuola Primaria di San Martino Spino
  • Scuola Primaria di Concordia s/S
  • Scuola Primaria di San Possidonio
  • Scuola Primaria di Cavezzo
  • Scuola Primaria di San Prospero

Formare gli individui, soprattutto i giovani, al rispetto della propria e altrui salute, rappresenta un importante momento di civiltà ed un opportunità per sviluppare cambiamenti duraturi di stili di vita che abbiano come fine anche la tutela ambientale.

Il problema delle cicche è rilevante, e va affrontato da vari punti di vista, coinvolgendo diversi attori e notevoli risorse finanziarie. La sua risoluzione comunque è legata intimamente al modo di agire dei fumatori. Infatti solo con un comportamento consapevole di questi soggetti è possibile ridurre l’impatto ambientale delle cicche.

Molte sono le iniziative a carattere nazionale per cercare di limitare i danni di questa problematica: da quelle oramai più consuete come la distribuzione, ai singoli cittadini, di eco – astucci che comodamente hanno sempre a portata di mano un mini- contenitore per le cicche, a quelle più singolari.

Ha fatto tanto parlare infatti l’iniziativa originale ed efficace di un pensionato di Sortino che per l’amore per la sua terra e per il mare,  paga le cicche di sigaretta raccolte appunto in spiaggia, un centesimo l’una. Per maggiori dettagli clicca qui.

Logo La Raganella

Via Giolitti, 22 - 41037 Mirandola

Contatti
Tel. 0535 29724 - Indirizzo e-mail

 

 

La realizzazione dell'area dedicata del CEAS è stata possibile grazie al contributo della Regione Emilia Romagna  (DGR 1796/2012)