I premiati....del Big Year 2014

I premiati....del Big Year 2014

Il 18 maggio è stato il giorno della premiazione dei partecipanti al concorso “Big Year” promosso dal Ceas “La Raganella” e dalla Som “Il Pettazzurro”.  E’ stato bello! Nonostante maggio sia un mese colmo di tanti impegni abbiamo avuto il piacere di accogliere e giocare con molti bimbi e ragazzi assieme alle loro famiglie durante la mattinata.
I premi sono stati acquistati grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Mirandola.

Tutte le classi hanno ricevuto in dono un orologio canoro, per rallegrare ogni ora che passa con il canto di un uccello.

Tra le primarie:

  • 2D di Cavezzo,
  • 2° di Quarantoli,
  • 2°B e 2°C di Mirandola,
  • 3° di Mortizzuolo;

tra le secondarie di primo grado:

  • 1°A  di Cavezzo
  • 1°B di Cavezzo.

Il primo premio poi è andato a Singh Rohit, di Cavezzo, che ha avvistato 30 diverse specie di uccelli da dicembre a maggio, il secondo a Eleonora Bianchini, di Cavezzo, con 26 specie, il terzo ad Aurora Parenti di Mortizzuolo, con 25 specie avvistate, il quarto ad Alessia Mertolini di Mortizzuolo, con 21 specie, il quinto a Giulia Trionfini di Mortizzuolo, con 16 specie, il sesto a Filippo Rinaldi di Mortizzuolo, con 16 specie. Sono stati premiati inoltre Giulia Ottorini di Cavezzo, per l’originalità del suo “piumario” e Giulio Gubertini di Cavezzo, per l’impegno speso nelle osservazioni mensili.

E’ stata una bellissima avventura questa che speriamo di poter ripetere anche il prossimo anno per appassionare il maggior numero di persone affinando la capacità di osservare e guardarsi attorno con attenzione nella nostra bella terra, che ancora conserva tante ricchezze naturali che meritano di essere conosciute e protette.
Ringraziamo le insegnanti Pina, Simona, Giovanna, Margaret, Giuliana, Maria, per il lavoro di supporto svolto e per la preziosa collaborazione. Grazie anche ai genitori e ai nonni. Il Ceas “La Raganella” e la Som “Il Pettazzurro”.

Logo La Raganella

Via Giolitti, 22 - 41037 Mirandola

Contatti
Tel. 0535 29724 - Indirizzo e-mail

 

 

La realizzazione dell'area dedicata del CEAS è stata possibile grazie al contributo della Regione Emilia Romagna  (DGR 1796/2012)