Controlli stradali: in pochi giorni scoperte tre violazioni

Costanti i controlli sul territorio
Controlli stradali: in pochi giorni scoperte tre violazioni

Rimane alta l'attenzione sull'intera rete stradale del territorio da parte del Corpo Intercomunale di Polizia Municipale dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord. Nell'arco di dieci giorni gli agenti sono intervenuti in tre episodi distinti di violazione del codice stradale, accomunati dal tentativo dei responsabili di mascherare le proprie trasgressioni. A San Possidonio è stata rintracciata un'anziana colpevole di aver danneggiato un cartello stradale urtandolo con il suo mezzo. La donna si era data alla fuga tentando di sottrarsi alle proprie responsabilità. Ora dovrà risarcire il danno prodotto al patrimonio pubblico. A distanza di pochi giorni, a San Felice sul Panaro, la Polizia Municipale ha sanzionato e denunciato all'Autorità Giudiziaria un cittadino marocchino di 54 anni dopo aver scoperto che l'uomo aveva falsificato la data di revisione presente nella carta di circolazione del suo veicolo. Nello stesso periodo a Concordia, durante un servizio di controllo del traffico pesante, un autotrasportatore di 52 anni è stato sanzionato per aver alterato il cronotachigrafo dell'autocarro che stava guidando. Durante l'ispezione del veicolo gli agenti hanno scoperto che l'uomo utilizzava un magnete per ingannare il sistema di registrazione dei tempi di guida. La patente dell'autotrasportatore è stata sospesa e l'uomo ha ricevuto una sanzione di 1600 euro.

archiviato sotto: