Bilancio Scuola di Musica Andreoli, il Direttore: "Siamo in crescita"

Seduta del Consiglio UCMAN di giovedì 30 novembre
Bilancio Scuola di Musica Andreoli, il Direttore: "Siamo in crescita"

La relazione sulle attività svolte dalla Fondazione Scuola di Musica "Carlo & Guglielmo Andreoli" nell'anno scolastico 2016/2017 è stata presentata durante il Consiglio dell'Unione Comuni Modenesi Area Nord che si è svolto giovedì 30 novembre. Al termine del precedente anno scolastico la Fondazione contava 1.177 allievi. Attraverso i progetti con gl'istituti scolastici, la Fondazione ha svolto attività con l'86% degli alunni delle scuole primarie presenti nei nove comuni dell'Area Nord. Lo scorso anno la Fondazione ha partecipato a 227 manifestazioni in tutti i comuni della Bassa modenese. "Utilizziamo la musica per far sì che i bambini disabili delle scuole primarie si integrino con gli altri alunni - spiega il Direttore della Scuola di Musica Mirco Besutti - I dati dicono che la scuola è in crescita. Nel primo bimestre dell'anno scolastico 2016/2017 abbiamo totalizzato 130.330 euro di fatturato, in linea con il risultato dell'anno precedente. In nove anni non abbiamo mai chiesto all'UCMAN variazioni di bilancio e non abbiamo mai chiuso in passivo". "I progetti per i quali siamo più apprezzati sono quelli inerenti all'inclusione - afferma il Presidente della Fondazione Roberto Pignatti - Siamo convinti che la musica sia di tutti e per questo abbiamo abbattuto ogni barriera. Oltre alle lezioni frontali all'interno della scuola di musica, operiamo con tutte le scuole dell'obbligo della zona. Credo che questo dimostri quanto il nostro lavoro sia apprezzato in tutto il territorio".

La ratifica della deliberazione 88 del 24 ottobre 2017 adottata dalla Giunta dell'Unione con i poteri del Consiglio dell'Unione ai sensi dell'articolo 175, comma 4, del decreto legislativo 267/2000 è stata approvata a maggioranza. La variazione di competenza e di cassa al Bilancio di previsione 2017/2019 ai sensi dell'articolo 175 del Tuel è stata approvata a maggioranza. Ritirata la mozione in merito allo stato di autorizzazione delle case famiglia presenti sul territorio, mentre l'ordine del giorno presentato dal Consigliere Nunzio Tinchelli (Movimento 5 Stelle) sulle strategie per mantenere la piena operatività dell'ospedale di Mirandola è stato rimandato e sarà ripreso nelle prossime sedute del Consiglio.

archiviato sotto: