Avviso pubblico per il riconoscimento di contributi

AVVISO PUBBLICO PER IL RICONOSCIMENTO DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DELLA MOBILITA’ CASA-LAVORO PER LAVORATORI/TRICI CON DISABILITA’ (approvato con Delibera G.U. n. 118 del 13/12/2017) Domande entro il 31/01/2018
Avviso pubblico per il riconoscimento di contributi

L’Unione Comuni Modenesi Area Nord in attuazione di quanto disposto dall’art. 14 della legge 12 marzo 1999 n. 68 e dall’art. 19 della legge regionale 1 agosto 2005 n.17, nonché di quanto indicato nelle linee guida per l’utilizzo del Fondo regionale disabili approvate con deliberazione della Giunta Regionale dell’Emilia Romagna n. 1073 del 17/07/2017

                   RENDE NOTO CHE al fine di favorire la mobilità casa-lavoro riconosce un contributo a favore di:

-  lavoratori/trici con disabilità iscritti/e nelle liste provinciali di cui all’art 8 della Legge 12 marzo 1999 n. 68 e successive modificazioni per le quali risulti, attraverso segnalazione/attestazione dei servizi competenti, la necessità di servizi di trasporto personalizzato negli spostamenti casa-lavoro, laddove non sia garantita la raggiungibilità con mezzi pubblici adeguati e/o compatibili con gli orari di lavoro, in misura forfetaria rispetto alle spese sostenute negli spostamenti;

-   parenti o affini di terzo grado della persona con disabilità anche se non conviventi che supportino la persona con disabilità negli spostamenti casa-lavoro;

-   associazioni di volontariato e/o colleghi di lavoro che supportino la persona con disabilità negli spostamenti casa-lavoro

    DISPOSIZIONI

  1. BENEFICIARI

Possono presentare domanda le persone con disabilità iscritte nelle liste provinciali di cui all’art. 8 della L. 12 marzo 1999 n. 68, inserite al lavoro mediante gli strumenti del collocamento mirato con contratti di lavoro a tempo indeterminato o determinato, che necessitano di un servizio di trasporto personalizzato.

Sono assimilati ai lavoratori dipendenti i soci lavoratori nell’ambito di cooperative, a parità di caratteristiche della prestazione.

Il presente avviso viene emesso nel rispetto del principio della pari opportunità tra uomini e donne ai sensi della Legge n. 125/91.

 SPESE AMMESSE A CONTRIBUTO

Sono ammesse a contributo le spese sostenute per consentire il trasporto personalizzato di lavoratori/trici con disabilità che sono impossibilitati a spostarsi dal luogo di domicilio al luogo di lavoro e viceversa, mediante l’utilizzo dei normali mezzi pubblici di linea (treno, bus, tram). 

Il contributo è riferito alle spese sostenute nel corso dell’annualità 2017.

Le iniziative ammissibili possono riguardare l’utilizzo di:

a)            servizi di trasporto pubblico individualizzato (gestiti da Comuni, Associazioni, Cooperative sociali ecc.)

b)            utilizzo di mezzo di trasporto privato (ivi incluso taxi o rimborso a colleghi di lavoro/famigliari ecc.) 

Non sono ammesse a contributo le spese sostenute per l’utilizzo del regolare trasporto pubblico di linea (treno, bus, tram)

archiviato sotto: